NOTE LEGALI

FATTURAZIONE

Ai fini Iva, le operazioni di commercio elettronico indiretto sono assimilabili alle vendite per corrispondenza e, pertanto, non sono soggette all'obbligo di emissione della fattura (se non richiesta dal cliente non oltre il momento di effettuazione dell'operazione), come previsto dall'articolo 22 del d.P.R. n. 633 del 1972, ne' all'obbligo di certificazione mediante emissione dello scontrino o della ricevuta fiscale ai sensi dell'articolo 2, lettera oo), del d.P.R. 21 dicembre 1996, n. 696. Il cliente che intende richiedere fattura o ricevuta fiscale deve farlo nel momento dell'acquisto del bene o comunque lo stesso giorno. Il documento fiscale richiesto verra' inviato tramite posta elettronica all'indirizzo email fornito dal cliente o, in assenza, all'indirizzo email del conto paypal. Per importi superiori a 75 euro la fattura verra' consegnata in formato cartaceo.

COMPATIBILITA'

La lista delle compatibilita' viene fornita a titolo di cortesia e di aiuto e non e' da intendersi come assoluta. Le compatibilita' infatti spesso vengono prese da fonti internet che non sempre sono affidabili al 100%. Le caratteristiche tecniche di tutti gli oggetti in vendita vengono presi dalla casa produttrice o estratti direttamente dall'oggetto in vendita. Verificare sempre le foto e i part number degli oggetti in vendita per essere sicuri della compatibilita'.

GARANZIA

Il consumatore gode della garanzia legale di conformita' per tutti gli oggetti nuovi. Per gli oggetti non specificati come 'Nuovo' non viene fornita nessuna garanzia. Questi oggetti infatti vengono venduti con formula visto e piaciuto. Questo significa che, laddove indicato come funzionante, ne e' garantito solo il primo funzionamento e non si e' responsabili del deterioramente funzionale nel tempo dell'oggetto.

DIRITTO DI RECCESSO

Ai sensi del Decreto Legislativo 21 febbraio 2014, n. 21 in vigore dal 26/03/2014 codice del consumo, il cliente, se e' un consumatore, puo' avvalersi del diritto di recesso dal contratto di vendita con la ditta InformatiK di Juvent Lopci di seguito 'InformatiK'.
1. Il consumatore dispone di un periodo di 14 gg. dal momento di ricevimento del bene per ricorre al diritto di recesso (nuovo codice del consumo).
2. Il bene si intende consegnato a se o ad altri da lui indicati (art.52, comma.2, lettera b). Nel caso di beni multipli la data di consegna si intende quella dell'ultimo bene consegnato.
3. Prima della scadenza del periodo dei 14 gg. il consumatore deve informare InformatiK dell'esercizio di recesso (art.54), presentando dichiarazione esplicita di recedere dal contratto a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno da inviare a:

INFORMATIK DI JUVENT LOPCI
VIA GRAZIA DELEDDA 12
40127 BOLOGNA (BO)

L'onere della prova relativa al Diritto di Recesso spetta al Consumatore (art.54, comma 4). Nella dichiarazione vanno precisati i seguenti dati:

- Ordinato il /ricevuto il
- Nome del/dei consumatore(i)
- Indirizzo del/dei consumatore(i)
- Firma del/dei consumatore(i)
- Data

4. InformatiK rimborsera' il pagamento ricevuto dal consumatore entro 14 gg. dal ricevimento della richiesta di recesso del contratto nei termini previsti dall'art. 54, comunque nei termini previsti dall'art. 56, comma 3. Il rimborso sara' eseguito utilizzando lo stesso metodo di pagamento usato dal consumatore in fase di transazione iniziale o altro metodo espresso dal consumatore nella richiesta del Diritto di Recesso (art.56, comma 1), a condizione che InformatiK non debba sostenere alcun costo quale conseguenza del rimborso. InformatiK non e' tenuta a rimborsare i costi supplementari, qualora il consumatore abbia scelto espressamente un tipo di consegna diversa dal tipo meno costoso di consegna offerto (art.56, comma 2). InformatiK non procedera' al rimborso affinche' i prodotti non saranno effettivamente giunti al proprio magazzino.
5. E' obbligo del Consumatore, restituire il bene entro i 14 gg. seguenti a partire dalla richiesta dell'esercizio del Diritto di Recesso (art. 57, comma 1). Le spese di spedizione per la restituzione del Bene sono a carico del Consumatore (art. 57, comma 1)

Il diritto di recesso non viene applicato:
- Ai clienti non classificabili come consumatori, cioe' chi effettua un ordine indicando la Partita IVA o il Codice Fiscale per la fattura.
- In caso di bene manomesso o danneggiato dal consumatore o da terzi o con parti mancanti. In caso di bene nuovo restituito privo di imballo originale, con segni d'usura o di sporcizia.